Carro unifeed trainato, un macchinario utile e ideale

16 Settembre 2020

Il carro unifeed trainato è un particolare macchinario che si utilizza nell’ambito zootecnico, ed occorre a miscelare diversi tipi di foraggio assieme ad integratori al fine di ottenere una perfetta razione di cibo unica per nutrire il bestiame, anche con alimenti più nutrienti ma ritenuti meno appetibili dalle bestie.

I carri unifeed sono di diversi tipi: semoventi, trainati oppure stazionari. Bisogna scegliere in modo adeguato il tipo di carro ideale per il proprio allevamento, in modo da effettuare un investimento redditizio. La differenza tra i diversi carri sta principalmente dal volume di carico e di conseguente quantità prodotta di miscela. Per qualsiasi tipologia si scelga di optare, sicuramente si tratta di un investimento da non sottovalutare in quanto riduce la manovalanza ed accresce la produttività.

Miscelatore orizzontale o verticale: quale scegliere?

Il carro unifeed trainato, ovvero la tipologia di carro che si muove attraverso il traino di un trattore, può essere a miscela orizzontale o verticale. Non si può scegliere a priori quale sia più indicato per il proprio allevamento, in quanto tutte le bestie sono diverse e reagiscono in modo differente alla miscela ottenuta tramite carro verticale oppure orizzontale.

MISCELATORE ORIZZONTALE: è il macchinario da preferirsi per la lavorazione di prodotti insilati. Solitamente è dotato di una vasca in lamiera spessa, che non si usura rapidamente nonostante la grossa mole di lavoro giornaliera. Questo carro può essere comandato a distanza tramite cavo ed ha una tamoggia posteriore ed una scaletta di carico per poter inserire i prodotti da miscelare.

MISCELATORE VERTICALE: il miscelatore trainato verticale si può trovare in commercio nei modelli monococlea o bicoclea, ed è dotato di timone regolabile per essere governato in perfetta sicurezza. Consente di ottenere una perfetta miscela grazie all’apparato trinciante molto potente ma al contempo affidabile. Inoltre, la vasca di miscelazione pesa direttamente il foraggio inserito al suo interno.