Trinciapaglia, come può semplificarti il lavoro

1 Aprile 2020

L’automazione all’interno delle aziende ha implementato la loro produttività. Tradotto in termini più chiari, questo significa che le aziende sono nettamente più competitive e più orientate verso un mercato sempre più globalizzato. Ma quando parliamo di automazione di cosa stiamo parlando? Di tutti quei processi automatizzati che troviamo all’interno delle realtà aziendali e delle macchine che sono coinvolte in tali processi, dallo srotola balloni alle macchine per lavare e mungere il bestiame.  

Impagliatori e carri miscelatori, come cambiano i processi all’interno dell’azienda

Una volta c’era l’allevatore che si alzava al mattino presto (in realtà lo fa ancora), andava a mungere il bestiame, a portarlo al pascolo, e poi doveva pulirlo, doveva razionare gli alimenti, ma non solo, spesso e volentieri doveva anche gestire le scorte, quindi raccogliere il fieno per creare i balloni, stoccarli, srotolarli e miscelarli assieme ad altro cibo.

Questo era fattibile 50 anni fa, o forse, ancora oggi, nelle aziende di dimensioni molto piccole, ma nelle grandi realtà aziendali questo non è più compatibile con una concorrenza dei mercati che sono decisamente globalizzati.

Oggi l’allevatore ha assoluta necessità di avvalersi delle nuove tecnologie disponibili e che possono semplificare la vita. I processi, quindi, sono sempre più automatizzati e questo cambia notevolmente la vita all’intero o dell’azienda, si risparmia molto sia in termini di denaro che in termini di tempo.

Un esempio su tutti

Prendiamo per esempio, appunto, i balloni di fieno. Il fieno o gli altri prodotti fibrosi devono essere raccolti e stoccati. Quando era il momento di utilizzarli, i contadini aprivano i balloni manualmente, con i forconi. Oggi, grazie alle nuove tecnologie non è più necessario fare tanta fatica perdendo diverse ore.

Oggi esiste lo trinciapaglia/trincia balloni che consente, in breve tempo, di trinciare e distribuire il ballone di fibre, separando meccanicamente il nastro che le teneva insieme e aprendo il prodotto che è così pronto per essere distribuito o miscelato ad altri prodotti.